La Riviera degli Olivi

Descrizione

Dalla parte opposta del Lago si apre il territorio che viene definito Riviera degli Olivi proprio grazie alla presenza estensiva di oltre 200 varietà di ulivi. Anche la coltivazione di questa pianta è stata introdotta in tempi antichi, risalendo addirittura all’epoca etrusca, mentre il merito della diffusione di questa coltura spetta soprattutto ai romani.

Nonostante sia solo la sponda veronese del Lago a prendere il nome di Riviera degli Olivi, la coltura di questa specie non si limita all’entroterra orientale del Garda, come quella dei limoni non è esclusiva della parte bresciana. Il clima delle due riviere è infatti piuttosto simile nelle aree più vicine al bacino idrico, con caratteristiche decisamente differenti al crescere dell’altitudine.

Un altro elemento caratterizzante della vegetazione della Riviera degli Olivi è il cipresso, oltre a questo vanno ricordate altre piante quali l’oleandro e la rosa selvatica.

Se la coltivazione dei limoni dell’area bresciana non ha retto la concorrenza mediterranea, quella dell’olivo mantiene tuttora un indiscusso primato economico. L’Olio del Garda è un prodotto DOP la cui produzione è comune a tutte le province che si affacciano sul Lago. Va segnalata la presenza sul territorio di una struttura museale interamente dedicata all’Olio e alla sua produzione, Museum, che sorge a Cisano di Bardolino.

Contenuti correlati

Previsioni Meteo

Oggi

Cielo coperto
 17 - 20 °C

Domani

Nubi sparse
 17 - 21 °C

06/10/2022

Nubi sparse
 17 - 21 °C

07/10/2022

Cielo sereno
 18 - 22 °C